PIETER JAN (of PIERRE JEAN) VAN DER OUDERAA (1841 - 1915): Portale della Basilica di San Marco a Venezia (Una signora che lascia la chiesa San Marco fa l'elemosina)

Firmato e datato in basso a destra: P vd Ouderaa Venezia 1868, olio su tela, di formato 88 x 68 cm (senza cornice), 113 x 93 cm. Prezzo su richiesta.

Chiunque abbia visitato o conosciuto Venezia cadrà per questa suggestiva tela del portico settentrionale della Basilica di San Marco. A causa della potente prospettiva in cui sono rappresentati gli archi riccamente decorati, una prospettiva rinforzata dai diversi gruppi di figure, si è, per così dire, disegnati nel portico. Anche se è un dipinto di asino, ha tutte le qualità di un eccellente pezzo decorativo. I mosaici sulle volte di San Marco sono stati dipinti in modo realistico. L'oro brilla negli occhi dello spettatore. La scena storica raffigura un episodio dei giorni di gloria della città dei dogi. La luce del sole e l'ombra si alternano tra loro in modo tale che la tela sia stata riportata in vita, per così dire. Il potere decorativo del dipinto va oltre la tela nella bella lista storica, che sfiora bizantina e si tinge di oro fiorentino. La qualità della composizione e l'atmosfera che le figure evocano sono la prova delle qualità di questo pittore fiammingo.

Pieter van der Ouderaa (a destra un autoritratto) è nato ad Anversa e ha visitato la Royal Academy of Fine Arts. Gli piaceva insegnare dal direttore dell'Accademia al pittore di storia Nicaise de Keyser. Come pittore decorativo, De Keyser ha eseguito numerose commissioni per pitture murali in patria e all'estero. Ouderaa si è anche distinto come pittore decorativo. Ad esempio, ha prodotto murales nell'edificio della Corte d'appello di Anversa. Nel 1866 Ouderaa fece un viaggio di studio attraverso l'Italia e il Medio Oriente.

Dopo essere tornato in Belgio nel 1869, fu nominato insegnante di pittura storica presso la sua alma mater. Oltre ai pezzi di storia - Ouderaa è stato un grande ammiratore di Hendrik Conscience - ha praticato ritrattistica e scene di genere con grande successo. Nel 1893 Van der Ouderaa intraprese un altro viaggio di studio questa volta in Palestina. Ouderaa è considerato un pittore tradizionale nella tradizione accademica del suo insegnante. Ciò che ha in comune con i pittori dell'Accademia è l'eccellente dettaglio e l'espressione materiale. In cui si differenziava dalla generazione prima di lui è lo stile naturalistico della sua pittura.

È in netto contrasto con l'accademismo esaltato che è stato elogiato dai suoi predecessori. I dipinti di Ouderaa, d'altra parte, trasudano sentimento e calore. Ouderaa avrebbe ricevuto molte onorificenze, tra le altre cose, in mostre a Berlino, Amsterdam e Lione. Fino alla vecchiaia sarebbe stato docente presso l'Istituto accademico superiore di Anversa. Diversi musei hanno opere di Ouderaa, comprese quelle di Anversa, Breda, Bruxelles e Groningen.

La tela suggestiva e narrativa che Ars Decora offre di questo maestro fiammingo fu dipinta a Venezia nel 1868 da Ouderaa. È assolutamente chiaro perché Ouderaa abbia dipinto un anno dopo questa tela fino a quando l'insegnante è stato chiamato. La tela è in buone condizioni e recentemente pulita e verniciata. La tela è rinforzata con bande ai bordi, questo è accaduto in un lontano passato e rientra nella lista.

Pieter Jan van der Ouderaa 116-1

Pieter Jan van der Ouderaa 116-2

Pieter Jan van der Ouderaa 116-3

Pieter Jan van der Ouderaa 116-4

Pieter Jan van der Ouderaa 116-5

Pieter Jan van der Ouderaa 116-6

Pieter Jan van der Ouderaa 116-7

Pieter Jan van der Ouderaa 116-8